La grafite usata nel processo di elettroerosione

La grafite usata nel processo di elettroerosione è uguale a quella usata nella produzione della ceramica. In una prima fase, i materiali grezzi vengono fresati, quindi miscelati con un agente legante al fine di ottenere un prodotto omogeneo. La fase successiva consiste nella pressione isostatica per formare dei blocchi.

Banner Graphite Electrodes
  • Lavorazione facile e veloce nessuna sbavatura
  • Velocità di rimozione più elevata e alta resistenza all’usura in confronto al rame
  • Peso ridotto e densità quattro volte inferiore rispetto al rame
  • Elevata stabilità termica e alta resistenza agli stress termici

Scegliete il vostro grado di grafite che si adatta meglio alla vostra applicazione

AC-K900 per finitura fine e super fine
Altissima qualità super fine ideale per i processi più complessi e delicati. Consente una lavorazione finissima con la massima precisione dei dettagli (stampi per strutture ultra fini, requisiti elevati di qualità della superficie, matrici multi-cavità).

AC – K500 per la lavorazione di sgrossatura

Grado standard adatto per applicazioni quali la sgrossatura.

AC – K800 per finitura e finitura di precisione

Grado ultra fine premium adatto per contorni complessi e dettagli molto sottili. Lavorabilità eccellente, utilizzabile per requisiti di qualità della superficie elevati e per forme ad alta precisione.

AC – K700 per la lavorazione di sgrossatura e la finitura

Grado fine adatto per un’ampia gamma di applicazioni: stampi per contorni fini, alette e stampi a cavità multiple.

AC – K600 per la lavorazione di sgrossatura e la finitura

Grado universale e versatile, adatto per stampi dai contorni grandi nonché per processi di stampaggio con alluminio. La soluzione migliore per ottimizzare i costi.